Home > Ricarica sisal postepay

Ricarica sisal postepay

Ricarica sisal postepay

Proprio perché in molti la utilizzano, esistono varie soluzioni per ricaricare la PostePay, anche online , con un costo limitato. In questa guida illustriamo i 10 modi sicuri per fare una ricarica PostePay, i pro e i contro, il costo e tutte le informazioni necessarie su come ricaricare la PostePay. Inoltre, il costo della ricarica PostePay è assai ridotto, date anche le molteplici possibilità che esistono per ricaricarla. Spesso si ha bisogno di ricaricare la PostePay per fare degli acquisti online.

Infatti, questa carta prepagata riduce enormemente i rischi dato che non è collegata ad alcun conto corrente. In caso di truffa o clonazione, al massimo si perdono i soldi presenti sulla PostePay precedente caricati, ma che siamo noi stessi a controllare direttamente. È il momento di presentare il nostro elenco dettagliato dei modo con cui effettuare una ricarica della Postepay. Informazioni utili: Si tratta di una classica ricarica a domicilio. È la classica ricarica effettuata direttamente dal sito di Poste Italiane ed è una delle più veloci ed affidabili.

È il modo per ricaricare la Postepay del futuro. È il modo per ricaricare la PostePay forse più diffuso e consiste nella ricarica presso una ricevitoria Sisal classica presente nella quasi totalità dei tabaccai e non solo. È una modalità di ricarica poco conosciuta, la carta viene caricata tramite tabaccherie convenzionate al servizio con Banca ITB. I titolari dei conti BPM possono ricaricare la loro Postepay direttamente dal conto corrente online. WeBank rientra tra le banche abilitate.

La ricarica viene effettuata tramite il conosciuto circuito Paypal. Per saperne di più leggi la nostra guida su Come ricaricare Postepay con Paypal. Non rimane che valutare qual è il modo più semplice e conveniente per te e per le tue esigenze e correre a ricaricare la tua PostePay! A tal proposito, qui di seguito andremo a vedere come ricaricare la Postepay dalle ricevitorie Sisal. Innanzitutto bisogna ricordarsi di portare dietro la Postepay ottenuta precedentemente in uno sportello di ogni ufficio postale. L'attivazione di questa carta prepagata risulta davvero immediata. Una volta attivata correttamente, è possibile ricaricarla in qualsiasi momento.

L'azione iniziale da compiere è quella di cercare la ricevitoria Sisal più vicina, collegandosi al link https: L'inserimento dei soldi all'interno della Postepay avverrà con estrema semplicità e velocità. Per effettuare la ricarica, comunicare al gestore il numero di sedici cifre presente sopra la carta prepagata. Essendo quest'ultima nominale, bisogna obbligatoriamente consegnare il proprio codice fiscale ed un documento di riconoscimento in corso di validità. Si consiglia di prestare molta attenzione quando si fornisce il numero identificativo della Postepay al gestore della ricevitoria Sisal. Bisognerà infatti dare esclusivamente i sedici numeri esistenti sulla parte frontale e non quelli presenti sul retro.

Quest'ultimi rappresentano difatti un codice di protezione sugli acquisti eseguito direttamente online. Il ricevitore provvederà quindi all'inserimento nel terminale del numero della carta prepagata , del codice fiscale, del documento e dell'importo che si desidera ricaricare. Dopodiché verrà rilasciato uno scontrino fiscale dove si troverà indicato il numero della Postepay, il denaro versato, la data e l'orario. Tutte queste informazioni consentiranno di verificare l'immissione corretta di ogni dato.

A questo punto occorre semplicemente prelevare la ricevuta quale conferma di avvenuto pagamento. Per quanto riguarda la commissione, qualsiasi ricevitoria Sisal applica un importo pari a 2?. Nello sportello dell'ufficio postale, la ricarica della Postepay costerà invece soltanto 1?. I soldi che possono inserirsi nella carta prepagata vanno da minimo 1? Il servizio di ricarica è disponibile tutti i giorni, secondo gli orari di apertura e chiusura delle ricevitorie Sisal.

Bisogna comunque tenere presente che numerosi gestori hanno un tetto massimo settimanale ricaricabile. Di conseguenza, potrebbe accadere di dover eseguire una ricarica a fine settimana e che il ricevitore non possa farla. Ecco quindi spiegato dettagliatamente come ricaricare la Postepay dalle ricevitorie Sisal. Lavoro e Finanza Finanza Personale. Come ricaricare la postepay dalle ricevitorie sisal Di: Alessandro Bocci.

Non dimenticare mai: Prima di confermare l'operazione, verificare che i dati inseriti risultino totalmente corretti. Alcuni link che potrebbero esserti utili: Potrebbe interessarti anche.

Ricarica PostePay: come ricaricare? 10 modi veloci e sicuri

È il modo per ricaricare la PostePay forse più ricarica presso una ricevitoria Sisal. Il limite minimo di ricarica da Punto Vendita è di 1€ a operazione. Per concludere una ricarica con Postepay non devi inserire le tue credenziali di Sisal .it ma. Scegli dei sistemi di pagamento e ricarica più facili e veloci. Con SisalPay puoi pagare online o nei punti vendita abilitati bollette, ricariche per telefono e . In passato, la migliore conservazione dei risparmi personali consisteva nel sistemare il denaro sotto il materasso. Ciò significava nascondere i. I costi della ricarica di una Postepay Evolution variano in relazione al metodo di possono ricaricare la Postepay Evolution presso le ricevitorie della Sisal. Con SisalPay puoi effettuare ricariche per le carte prepagate Postepay, Vodafone, CartaSi e Ricarica la tua carta prepagata nel punto Sisalpay più vicino a te. Con Sisal puoi decidere come effettuare il tuo deposito: depositi online, bonifico bancario o postale, deposito in ricevitoria, deposito in agenzia.

Toplists